Set 05 2011

AGLIANICA 2011 a Venosa

Category: Newsjaco @ 12:21

Come ogni anno è in preparazione l’attesa manifestazione enoica  “AGLIANICA” che quest’anno avrà come scenario il magnifico Castello del Balzo, a Venosa, la cittadina oraziana.

La kermesse si svolgerà dal 30 Settembre al 2 di Ottobre e, come al solito, offrirà una panoramica della produzione di qualità dei vini di Aglianico, con gli altri vini DOC lucani, compresi i DOC Matera ed i vini della Val d’Agri.

Chi volesse conoscere e degustare il LUCANICO  potrà trovarci presso lo Stand del Consorzio di Tutela  DOC Terre dell’Alta Val d’Agri.

Vi aspettiamo per un assaggio a base di  “Tarallucci e Vino”

PROGRAMMA Aglianica 2011

Aglianica Wine Festival! La kermesse, considerata una delle più importanti in Italia nel suo comparto, ha visto, nella passata edizione, la presenza di più di 6mila visitatori in soli 3 giorni. “Aglianica Wine Festival” non è solo un momento di “mero divertimento” ma un pretesto per fare marketing territoriale, per dare un segnale forte di ripresa dell’economia del territorio che passa attraverso il turismo e l’eno-gastronomia. “Aglianica Wine Festival” è un momento di incontro e confronto tra le realtà imprenditoriali “abili e capaci” che creano ricchezza, sviluppo e occupazione, le istituzioni attente alla creazione di strumenti diripresa economica e la collettività che sta soffrendo un periodo di vero disagio; il tutto armonizzato da spettacoli di grande fascino attrattivo, workshop di grande valore sociale e culturale e tante degustazioni. La città di Venosa accoglierà come sempre con la massima cordialità la miriade di visitatori e gastronauti che vorranno visitarla. Sarà un oasi felice per tutti. Per i gastronauti più esigenti verranno organizzati degustazioni guidate dei più importanti vini della Basilicata, primo fra tutti l’Aglianico e percorsi di educazione al gusto dei nostri prodotti di eccellenza; per le famiglie che intenderanno trascorrere qualche momento di relax degustando i nostri prelibati prodotti sarà possibile visitare il mercatino e sostare in un area ristoro dove godersi gli spettacoli in un’atmosfera di alta convivialità; verranno offerte tante occasioni di “divertimento consapevole” senza dover necessariamente abusare di alcool.Il tutto magistralmente contenuto nella splendida cornice del Castello del Balzo a Venosa. La Manifestazioneche durerà 3 giorni dal 30 Settembre al 2 ottobre è stata ideata e diretta dall’Ass.ne Aglianica di Rionero in Vulture coadiuvata dall’Amministrazione Comunale di Venosa e dall’APT di Basilicata. Sarà una “Aglianica gustosa” che come sempre non mancherà di lasciare in ogni cuore un ricordo lieto e profondo.

Saremo Onorati di averti con Noi

Programma Aglianica W  F  2011

Tag: , , , ,


Gen 01 2011

Al Ristorante Casa del Nonno, 13

Category: Newsjaco @ 21:23
casantuoglio

Panoramica del banco pizza Casa del Nonno 13

Straordinaria, ritemprante sosta nel “rifugio” di Raffaele Vitale, dove abbiamo trascorso tre ore in eccezionale relax, imbarazzati esclusivamente dalla incredibile scelta di leccornie.
La collocazione del ristorante è problematica, collocata nella fitta rete di stradine e vicoletti alternata a piccoli curati orticelli, dell’agro Sarnese Nocerino che volge verso Mercato S.Severino, in un antico cantinone della zona, la Casa del Nonno, appunto. In questo rifugio suggestivo Raffaele Vitale ha stabilito il suo quartier generale al servizio della tipicità e dell’Alta Cucina ispirata alla tradizione, che in Campania è assolutamente notevole. All’ingresso la vasta cucina a vista è sintomatica del modo di vedere del patron, e predispone a grande confidenza.
I meandri della vasta area sotterranea sono arredati con grande gusto e pulizia, pur nel rispetto degli ambienti preesistenti, testimoniati dalla presenza dei resti di un monumentale “torchio di Catone” che sono stati inseriti discretamente nell’arredamento. I piatti della  cucina della Casa

Carpaccio con cipolle e verdura in sale di Cipro

Carpaccio con cipolle e verdura in sale di Cipro

del Nonno sono assolutamente estemporanei ed ispirati dal momento, legati alla ricerca maniacale della materia prima attinente al territorio ed alle verdure di stagione: per questo non si potrebbe desiderare un orto più ricco e di qualità del vicino agro nocerino, notoriamente fonte di primizie e verdure di grande qualità che lo chef coniuga in modo appropriato. Il pomodoro S.Marzano è al centro dell’attenzione, con il sugo preparato direttamente in ristorante e  la corte di tutte le verdure che in continua successione provengono freschissime, ogni mattina, dai fertilissimi terreni vulcanici dei comuni limitrofi. Il servizio e l’assortimento di cantina non potevano non essere adeguati, affidati alla competente, sollecita e confidenziale cura di Mimmo e Gino, sempre solerti,  e nelle cui mani il cliente può affidarsi tranquillamente, con la certezza di essere consigliati per il meglio.

Torta Ricotta e Pera secondo Nonno 13

I piatti sono sempre interpretati in modo personale e soggettivo: ne è un esempio la nota e ricercata “ricotta e pere” ,  in piatto con ricotta in cialda di sfogliata, fettine di pera rosolate e sorbetto di fior di latte.
Siamo contenti di poter dire che Casa del Nonno ha nella carta dei vini il nostro Lucanico

Riferendosi al contesto ed a tanta qualità, la votazione per la cucina, il servizio ed i vini con  tre nove, che assegno al ristorante, potrebbero addirittura sembrare un po’ stretti. Il prezzo è assolutamente adeguato al contesto, intorno ai 40/50 Euro.

Tag: , , , ,


Dic 21 2010

Successo del Matera Wine Festival

Category: Newsjaco @ 18:36

Nella cornice unica e suggestiva, soprattutto in periodo natalizio, dei Sassi di Matera, i vini di Basilicata sono stati offerti ad un pubblico interessato e competente, che ha affollato i banchi disposti nel barocco Palazzo Bernardini. I visitatori sono stati condotti per mano nella degustazione e nell’abbinamento delle quattro DOC lucane ai tipici piatti confezionati con i prodotti tipici lucani.

Ristorante 19a Buca - Matera

Ristorante 19a Buca - Matera

La città è unica ed irripetibile nelle sue manifestazioni e tra queste, segnaliamo il ristorante 19a Buca, collocata in una colossale cisterna che è proprio al di sotto della Piazza centrale di Matera. Nelle suggestivo antro sotterraneo trovano posto tavoli e Winery  raggruppate intorno alla coreografica torre di ispezione centrale.

Matera: Pietrapenta - Cripta del Peccato Originale

Matera: Pietrapenta - Cripta del Peccato Originale

Matera Wine Festival

Il deus ex-machina Dr Brucoli

L'Assessore Mazzocco, C Santoro ed il Sommelier Tropeano per la Guida dei Vini

Michele Dragone e gli organizzatori

Michele Dragone e gli organizzatori

I Presidenti dei Consorzi sottoscrivono il Patto DiVino con gli Agriturismi

I Presidenti dei Consorzi sottoscrivono il Patto DiVino con gli Agriturismi

Tag: , , , , , ,


Nov 21 2010

Matera Wine Festival: il salotto del vino di Basilicata

Category: Newsjaco @ 22:03

Matera Wine Festival

Logo Matera Wine Festival

Nei giorni 18 e 19 Dicembre avrà luogo a Matera, nella sontuosa cornice del Settecentesco Palazzo Bernardini, il Matera Wine  Festival, che si propone al pubblico come il Salotto del Vino di Basilicata: non solo  la DOC  Matera, quindi, ma anche l’Aglianico del Vulture, fresco di DOCG, e le DOC Terre dell’Alta Val d’Agri e Grottino di Roccanova,  offerte alla degustazione ed al giudizio del numeroso  e qualificato pubblico turistico della Città dei Sassi.

Ipogei di Matera

Ipogei di Matera

I degustatori saranno accolti dai Consorzi in un sito molto suggestivo: gli ipogei di Piazza S.Francesco, dove i singoli produttori spiegheranno e faranno degustare i loro prodotti.

Vino LUCANICO doc

Il Lucanico con gli altri vini della VALDAGRI, sarà presente nello Stand del Consorzio per far conoscere agli appassionati  le caratteristiche di questo taglio bordolese dall’accento lucano.

IPOGEI DI PIAZZA SAN FRANCESCO

I VINI DI BASILICATA IN SCENA IN COLLABORAZIONE CON I CONSORZI DOC

Nell’olimpo dei vini, le produzioni lucane si distinguono per le grandi conquiste portate avanti anche grazie al lavoro attento e minuzioso dei Consorzi di tutela Doc. Al Matera Wine Festival sono presenti i Consorzi: Aglianico del Vulture Doc, Terre dell’Alta Val D’Agri Doc; Grottino di Roccanova Doc e Matera Doc che, insieme ai produttori vitivinicoli dei rispettivi territori, promuovono le etichette più prestigiose di Basilicata.

LE TERRE DEL VINO

IN COLLABORAZIONE CON L’AGENZIA

DI PROMOZIONE TERRITORIALE DI BASILICATA

Da scoprire, da girare, da esplorare. Sono le terre del vino

di Basilicata che nascondono preziosi giacimenti enogastronomici

e culturali in grado di soddisfare i “foodtrotter”

più esigenti. Accanto a monumenti storici di rara

bellezza, a incantevoli paesaggi patrimonio dell’umanità

e ad autentici borghi rurali incontaminati, i produttori

lucani coronano percorsi verso la qualità e l’eccellenza.

Gli enonauti sono invitati a visitare i luoghi della produzione,

della storia e della tradizione che si celano dietro i

grandi vini lucani, con possibilità di soggiornare in agriturismi

ed accoglienti strutture ricettive.

PALAZZO BERNARDINI

PERCORSO DEI CENTO VINI

DEGUSTAZIONI, ASSAGGI ED ENOGASTRONOMIA:

IL VINO DA MANGIARE

Nel salone delle Armi di Palazzo Bernardini sono ospitati

i corsi di assaggio dei vini delle quattro Doc lucane, condotti

dai Sommelier dell’Associazione Italiana Sommelier

di Basilicata. Le grandi sale settecentesche accolgono i

partecipanti in un percorso di degustazione che conduce

alla scoperta dei vini lucani, assistiti alla mescita dagli

allievi dell’Istituto Alberghiero di Matera.

Nelle antiche cucine del palazzo, l’Unione Regionale

Cuochi Lucani e l’Associazione Maitre Italiani, Ristoranti

e Alberghi Basilicata, propongono lezioni di cucina e laboratori

di gastronomia, dove il vino è la materia prima

protagonista.

CHIESA  DEL  PURGATORIO

IL SALOTTO DEL VINO: LIBRI, seminari, MASTER

CLASS E PREMIAZIONI

Volumi dedicati al nettare degli dei, guide sul mondo dei

vini, seminari sulla qualità e la sicurezza delle produzioni

enologiche, progetti integrati di filiera.

è il salotto del vino del Matera Wine Festival, dove viene

ospitato il forum sul sistema dell’offerta agrituristica

lucana e sulla valorizzazione delle produzioni tipiche, in

cui si offrono occasioni di scambio culturale, approfondimenti

sull’enologia con esperti e giornalisti, testimonial

e produttori.

IL “PATTO diVINO”

CONDOTTO DAL GASTRONAUTA DAVIDE PAOLINI

A stringere il patto con i produttori vitivinicoli e con

i Consorzi di Tutela Doc, sono chiamati gli agriturismi

lucani, che esibiranno i prodotti tipici lucani d’eccellenza.

Il “Patto diVino”, su proposta dell’assessorato

all’Agricoltura, viene siglato per accrescere l’offerta dei

vini di Basilicata nei menù, nelle cantine e sui tavoli

degli agriturismi del territorio. Conduttore e testimonial

d’eccezione è Davide Paolini, giornalista ed esperto di

enogastronomia.

DOPO FESTIVAL

ED EXTRA FESTIVAL

MUSMA INGRESSO GRATUITO CON WINE CARD

Imperdibile per la forza degli ambienti rupestri e per l’imponente

collezione di opere.

è il Musma, il Museo della Scultura Contemporanea, ubicato

nella splendida cornice di Palazzo Pomarici, dove

è possibile ripercorrere la storia della scultura italiana e

internazionale, dal 1800 fino ai giorni nostri. Con l’acquisto

della Matera Wine Card l’ingresso al Museo, per

una visita guidata tematica sul vino, è gratuito.

Orari di visita: 10.00 – 14.00 – 16.00 – 20.00.

LE STELLE E I BENI CULTURALI

Il solstizio d’inverno si avvicina. Per celebrare i tesori di

Basilicata, i beni culturali ancora sconosciuti, i megaliti

e le testimonianze astronomiche nelle chiese medievali,

il Matera Wine Festival propone un approfondimento

sull’ “Archeoastronomia”. L’evento punta a far conoscere

le usanze e le credenze delle popolazioni storiche e preistoriche

riguardo ai fenomeni celesti, e ad approfondire i

saperi nascosti nei monumenti di una regione miniera di

oggetti di studio archeoastronomico.

EFFETTI SPECIALI SUI MONUMENTI

Realtà aumentata, projection mapping, proiezioni 3D.

Non è l’effetto del vino ma il potere delle tecnologie e

delle forme di comunicazione più avveniristiche proposte

dall’Associazione Cinefabrica. Sulla facciata della Chiesa

Barocca di San Francesco d’Assisi, immagini ed effetti

speciali sono offerte al pubblico del Matera Wine Festival,

in uno spettacolo di proiezioni luminose frutto di

ingegnose performance digitali.

INCURSIONI TEATRALI

Baudelaire, Rimbaud, Orazio e Trilussa. Vino e poesia,

ebbrezza e letteratura. Il Teatro delle Gru anima e colori

con originali incursioni teatrali l’atmosfera del Matera

Wine Festival. Declamando i versi dei poeti si vuole celebrare

il potere dionisiaco della più antica bevanda del

mondo.

DOPO WINE FESTIVAL: CRIPTA DEL PECCATO

ORIGINALE ingresso gratuito con wine card

La Cappella Sistina del Mezzogiorno d’Italia è un capolavoro

di arte rupestre e rappresenta una delle testimonianze

più significative della pittura altomedievale dell’area

mediterranea. Illuminata da affreschi risalenti al IX secolo

d.C, ritrae la Bibbia figurata destinata al popolo dei

fedeli. Conosciuta anche come “Grotta dei cento santi”,

con la Wine Card è possibile visitarla gratuitamente dalle

21.00 alle 24.00.

MUSICA E CABARET

Divino in Jazz. Al calar del sipario, il Matera Wine Festival

si chiude con un concerto della LJP Big Band, dedicato

al vino e con una performance di Cabaret.

L’ingresso è gratuito.

Per accedere ai Laboratori d’Assaggio, al Percorso dei

Cento Vini e alle lezioni di cucina ospitati a Palazzo Bernardini

è necessario procedere all’acquisto della Matera

Wine Card al costo di Euro 5,00.

gratuita per Chef iscritti all’Associazione Italiana Cuochi

(in divisa), iscritti soci Ais (in divisa), iscritti soci Amira

(in divisa), soci Onav, giornalisti iscritti all’albo.

L’acquisto della Matera Wine Card dà diritto a:

• kit degustazione da ritirare esclusivamente presso il

Wine Desk;

• un ingresso singolo al Percorso dei Cento Vini;

• una partecipazione singola al Laboratorio d’Assaggio*;

• una partecipazione singola alla lezione Il Vino da mangiare*;

• una partecipazione singola alla lezione di cucina creativa

alla fiamma*;

• ingresso gratuito al Musma, Museo della Scultura

Contemporanea;

• transfer e ingresso gratuito alla Cripta del Peccato Originale.

*Fino al raggiungimento del numero massimo di partecipanti

La prenotazione ai Laboratori d’Assaggio e ai Corsi di

Cucina si registra al banco accettazione di Palazzo Bernardini.

è previsto il rilascio di attestato di partecipazione alle

attività in programma: Master Class e Laboratori di assaggio

e di cucina.

DOVE ACQUISTARE MATERA WINE CARD E I VINI

ESPOSTI AL MATERA WINE FESTIVAL

L’Arturo enogastronomia

Piazza del Sedile, 15 – tel. 339 3907068

L’Abbondanza Lucana – Selezione Gastronomica

Via San Francesco, 7 – tel. 0835 334574

Drogheria Latorre

Via del Corso, 42 – tel. 0835 332901

L’Enoteca “Vino & Dintorni”

Via Domenico Ridola, 32 – tel. 0835 310715

La Latteria 1945

Via E. Duni, 2 – tel. 0835 312058

Il Buongustaio

Piazza Vittorio Veneto, 1/2 – tel. 0835 331982

de Montigny srl – Vini e Gastronomia da regalo

Via R. Scotellaro, 10 – tel. 0835 334557

Matera Wine Card e il kit di degustazione sono forniti

presso il Wine Desk ubicato in Via del Corso, 108.

ingresso gratuito con wine card al musma e

ALLA CRIPTA DEL PECCATO ORIGINALE

Per la prenotazione della visita alla Cripta del Peccato

Originale, contattare la Cooperativa ArteZeta: tel. 320

5350910.

Il servizio navetta garantisce una corsa A/R notturna

(capienza max: 50 posti). La Cripta si può raggiungere

anche con propria autovettura: Contrada Pietrapenta –

Località Don Antonio.

Orari di visita al MUSMA: 10.00 – 14.00 – 16.00 – 20.00

Tag: , , , , ,


Nov 07 2010

Corking: il diritto di tappo

Category: Newsjaco @ 20:37

Il Capotavola - corking o diritto di tappo

Sempre sulla novità dell’offerta: Il Capotavola (al secolo Antonio Borrelli – ristorante a Salerno) ha ancora modernizzato il suo servizio, non solo sulle materie prime offerte, come la carne Kobe-Wagyu,  ma anche nel venire incontro al cliente con un sevizio comodo ed innovativo: il corking, ovvero il Diritto di Tappo, detto anche corkage fee  o   BYOB: Bring your own bottle .

Come funziona? In questo modo.  Capita che un gastronomo, un giornalista o un semplice gruppo di appassionati, volendo degustare un vino particolare o magari una bottiglia unica,  non ha possibilità di abbinarla al giusto piatto oppure non ha a disposizione una cucina atta allo scopo. Ecco che Il Capotavola mette a disposizione la sua cucina per abbinare i piatti giusti per l’occasione, servendo il vino del cliente: riceve, per questo servizio,  solo il diritto di Tappo, un ticket  minimo, in aggiunta al conto della ristorazione.

Questo “pedaggio”  trova giustificazione innanzi tutto nel mancato guadagno del ristoratore, per la mancata vendita di  una bottiglia di vino, ed inoltre nel sevizio per la mescita, i bicchieri adatti, pulizia degli stessi, ecc.

Di solito si quantifica in un fisso che incide dell’1-2% del conto, indipendentemente dai coperti.

Il Lucanico invece, lo potete trovare nella carta dei vini….

Comodo, pratico ed essenziale:  bravo Antonio!

IL  CAPOTAVOLA – Ristorante a Salerno – 089 3180106

Tag: , , , , , , ,


Ott 15 2010

I Vini di Basilicata all’attenzione dell’ONAV

Category: Newsjaco @ 13:01

L’ONAV è seriamente intenzionata ad avere una sua sezione lucana ed un primo passo è stato quello di nominare Commissario pro-tempore la dott.ssa Antonella Facciuto. La prima lezione/degustazione ha avuto luogo nello splendido scenario della Masseria del Falco, a Forenza, nella zona più alta del territorio dell’Aglianico del Vulture (oltre 800m slm), sotto un affascinante cielo stellato.

Sapientemente condotta da  Enzo Scivetti, la serata ha svolto un interessante  percorso di degustazioni,  naturalmente, dedicato ai vini lucani, con la  presentazione dei vini delle 4 doc lucane.

Leggi tutto su:

http://www.onavnews.it/index.php?option=com_content&view=article&id=533:primi-e-concreti-passi-per-lonav-in-basilicata&catid=80:attivita-sezioni&Itemid=133

Tag: , , , ,


Ago 25 2009

I concerti di Piazza Plebiscito a Viggiano

Category: Newsjaco @ 11:59

Il 26 ed il 27 di Agosto Viggiano propone una visita al suggestivo Centro Storico con vino e piatti tipici, mentre Artisti di strada intratterranno il pubblico, seguendo la sua secolare tradizione musicale.

Viggiano e la musica

Viggiano e la musica: plurisecolare tradizione musicale viggianese. http://www.viggianoinmusica.it/

I visitatori parteciperanno con una votazione all’assegnazione del Premio “OTTO e BERNELLI” in memoria di questi famosi  musicisti-uomini-orchestra.

Tag: , , ,


Gen 27 2009

Il LUCANICO a Roma

Category: Newsjaco @ 17:19

allegria, non ammuina

allegria, non ammuina

Il punto vendita di Prodotti Lucani, LUCANERIA – in Via Rimini, 25 a Roma – ha accolto molto favorevolmente il Lucanico, DOC Terre dell’Alta Val d’Agri, proponendolo alla sua vasta clientela che ne ha apprezzato le caratteristiche di morbidezza e pastosità.

 

 

Il vino è stato spesso degustato e quindi richiesto, il miglior riconoscimento per la qualità

Tag: , , , , ,


« Pagina precedente